AUSTRALIA _LA VACANZA LAVORO RIPARTE YOUTH POINT, VIAGGIATORI PER NATURA

Tourism Australia lancia la nuova iniziativa “Vacanza Lavoro – Il tuo sogno australiano”, dedicata ai giovani italiani che vogliono andare nel continente Down Under per un’esperienza lavorativa, approfittando del rimborso del costo del visto. È questa infatti, una delle misure previste dalla campagna, che rimborsa i giovani in partenza prima del 19 aprile 2022 e gli dà la possibilità di lavorare per lo stesso datore di lavoro per più di sei mesi e senza dover richiedere alcun permesso, fino al 31 dicembre 2022.

«Un’esperienza di vacanza – lavoro in Australia è un’opportunità da non perdere – ha detto Eva Seller, regional general manager Continental Europe di Tourism Australia – Se gli ultimi due anni hanno fatto nascere una voglia di cambiamento personale o professionale, ora è davvero il momento giusto per vivere un’esperienza Down Under. Accordi di lavoro più flessibili, molteplici opportunità lavorative in destinazioni da sogno: come le isole Whitsunday e Cairns, alle grandi città e a quelle più piccole come Darwin e il famoso Red Centre».

 

Non resta che partire, ora che l’immenso Paese ha riaperto ai turisti vaccinati senza quarantena in tutti gli Stati e Territori. Per poter entrare in Australia, però, i viaggiatori internazionali devono: 

essere in possesso di un visto Working Holiday Visa; aver completato il ciclo vaccinale,

presentare un test antigenico rapido negativo al massimo 24 ore dalla partenza o un test PCR effettuato al massimo 72 ore dalla partenza. In ultimo,

compilare la Digital Passenger Declaration da inviare 72 ore prima della partenza.

 

Per maggiori info e prenotazioni biglietti chiedi a prenotazioni@youthpoint.eu